Gian Antonio Gilli


GIAN ANTONIO GILLI, professore ordinario di Sociologia presso l’Università del Piemonte Orientale, lavora da decenni su due temi. Il primo riguarda lo schema corporeo e le sue ‘patologie’, e la ricostruzione delle sue origini. Il secondo (di cui il presente volume rappresenta il prodotto più recente) riguarda l’esperienza religiosa nelle sue manifestazioni più ‘materiali’, quali le pratiche corporee di devozione, o, appunto, l’offerta votiva.

 

Bibliografia essenziale: Origini dell’eguaglianza - Ricerche sociologiche sull’antica Grecia (Einaudi, Torino 1988); L’individuazione – Teste date per molti (Scriptorium, Torino 1994); Arti del corpo - Sei casi di stilitismo (Gribaudi, Cavallermaggiore 1999); Manuale di sociologia (Bruno Mondadori, Milano 2000); Genesi dell’universalismo - Sociologia della società arcaica (Nicomp, Firenze 2005); “Cycles of life of charisma: the case of Jesus” (in Rivista di storia e letteratura religiosa, XLV, 2009, pp. 395-432); “Sul versante della domanda” (in L. Berzano e C. Loschi, Liberami dal male. Una famiglia di guaritori nelle campagne astigiane (SEI, Torino 2013), pp. 211-227); Sulla colonna – Le basi corporee dell’esperienza ascetica (Mimesis, Milano 2015); “What are renouncers renouncing? Asceticism and body map” (in Norm and Exercise: Forms and History of Christian Asceticism in Late Antiquity, di prossima pubblicazione presso Brepols, Turnhout, Belgium).



Libri in vetrina