Manuale di Ex Voto: venerdì 27 alle 21


Piccat e De Angelis presentano il Manuale di ex voto

L’opera del professor Gian Antonio Gilli sulla religiosità popolare

Saluzzo, venerdì 27 maggio alle 21, Croce Nera (piazzetta San Nicola)


La presentazione del libro si svolgerà venerdì 27 maggio alle 21 presso la Croce Nera di Saluzzo, in piazzetta San Nicola. Parteciperanno l’autore Gian Antonio Gilli e lo storico Almerino De Angelis, con l’intervento di Marco Piccat.

Il Manuale di ex-voto di Gian Antonio Gilli rappresenta il lavoro più completo e omnicomprensivo mai apparso sugli ex voto, uno dei segmenti più importanti della cultura e della religione popolare a cui fa riferimento.
Il libro di Gian Antonio Gilli è idealmente rivolto a tre gruppi di lettori: gli appassionati di ex voto; coloro che considerano l’ex voto come un importante patrimonio della tradizione locale; infine gli studiosi e ricercatori.

Ambizione del libro è contribuire allo sviluppo scientifico degli studi in materia, sia mettendo in discussione la lettura tradizionale dell’ex voto, sia favorendo il passaggio da una prospettiva descrittiva a una prospettiva di ricerca. In ambito di promozione locale il suo scopo è offrire spunti e indicazioni utili per favorire un percorso di sviluppo economico e sociale attraverso esposizioni, visite guidate e pubblicazioni per il turista.

Il carattere manualistico dell’opera è accentuato da un’appendice metodologica e da un inserto a colori raffigurante i più importanti quadri votivi esistenti.

L’autore

Gian Antonio Gilli è professore ordinario di Sociologia presso l’Università del Piemonte Orientale. Da decenni si concentra su due temi: da una parte le manifestazioni più “materiali” dell’esperienza religiosa, quali le pratiche corporee di devozione e l’offerta votiva; dall’altra lo schema corporeo, lesue ‘patologie’ e la ricostruzione delle sue origini.
Tra le sue pubblicazioni più recenti: Sulla colonna – Le basi corporee dell’esperienza ascetica (Mimesis 2015); “Sul versante della domanda” in Liberami dal male. Una famiglia di guaritori nelle campagne astigiane, (SEI 2013); Genesi dell’universalismo – Sociologia della società arcaica (Nicomp 2005).

Marco Piccat

Saluzzese, è studioso ed esperto di filologia romanza. È professore eminente ed ex Direttore del Dipartimento di Filosofia, Lingue e Letterature Straniere della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trieste. Ha compiuto ricerche sui fondi manoscritti delle principali biblioteche europee e negli Archivi Storici di Barcellona, Madrid, Lisbona, Vienna, Parigi, Praga.
Si occupa dell’edizione di testi in lingua volgare, privilegiando l’area nord-italiana, francese, provenzale ed iberica, interessandosi fra l’altro degli antichi testi piemontesi e della cultura letteraria del Marchesato di Saluzzo, delle"enciclopedie" popolari, delle narrazioni apocalittiche e dei viaggi nell'Oltretomba.



Libri in vetrina